VERSIONE ACCESSIBILE

“Giuseppe Del Debbio. Studio d’artista”. Apre sabato 11 novembre 2023 al Palazzo delle Esposizioni di Lucca la retrospettiva, a cura di Alessandra Trabucchi. Un’opera sarà esposta nell'atrio del Comune di Capannori

“Giuseppe Del Debbio. Studio d’artista”. Apre sabato 11 novembre 2023 al Palazzo delle Esposizioni di Lucca la retrospettiva, a cura di Alessandra Trabucchi. Un’opera sarà esposta nell'atrio del Comune di Capannori
07-11-2023
“Giuseppe Del Debbio. Studio d’artista”. Apre i battenti questo sabato 11 novembre 2023 alle 17 il Palazzo delle Esposizioni di Lucca per la mostra retrospettiva dedicata all’artista lucchese, aperta al pubblico da domenica 12 novembre a domenica 10 dicembre 2023 a ingresso libero.

L’esposizione dedicata al pittore e scultore è a cura di Alessandra Trabucchi ed è promossa dalla Fondazione Lucca Sviluppo e dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca; il progetto è condiviso con la famiglia e gli amici, vede il contributo del Comune di Capannori e il patrocinio del Comune di Lucca; l'evento inaugurale è realizzato con una collaborazione artistica del Liceo Musicale Passaglia di Lucca.
 
“La mostra propone un percorso di carattere retrospettivo, dando modo di scoprire la poetica e l’arte della scultura di Giuseppe (Beppino) Del Debbio – scrive la curatrice Alessandra Trabucchi nell’introduzione al catalogo, edito da Maria Pacini Fazzi -: la sfida è quella di saper leggere oltre la bellezza del corpo delle donne, per carpirne i cambiamenti e la grande forza che la Natura nasconde nelle forme esili e fluide, ma che Del Debbio svela a chi vuole davvero vedere”.
 
“Sarebbe un po’ semplice insistere con una lettura che privilegi gli aspetti sensuali ed erotizzanti della sua produzione e la scelta di raffigurare soggetti femminili. Non si tratta di donne in posa, non sono donne che sanno di essere ritratte: sono in movimento, ballano, si torcono, si stirano, si siedono e fumano. In questo modo l’artista supera l’idea del soggetto prescelto, lo fa divenire un espediente per la sua ricerca interiore. Le donne di Del Debbio sono donne vive, moderne, uscite dalla retorica della contemplazione, sono calate nella contemporaneità e per questo è difficile collocarle in una semplice dimensione corporea utile al solo piacere degli occhi”.
 
Nell’esposizione, che porta nelle sale del Palazzo di piazza San Martino, 7, 35 sculture in bronzo, il tema della figura umana appare come prevalente. L’esposizione è arricchita da 15 opere pittoriche e da alcuni taccuini con disegni dell’artista. Per tutta la durata della mostra, l’opera “Gli amanti” sarà esposta nell'atrio del Comune di Capannori.
 
“Sicuramente l’esperienza di una vita, come titolare della Cattedra di Plastica Ornamentale all’Accademia di Belle Arti di Firenze, fino al 2006, dopo essere stato allievo nella stessa Accademia, ha acuito la sua capacità di essere a contatto con tante generazioni, non solo per il fatto di essere il professore, ovvero colui che trasmette a chi deve apprendere, ma anche colui che apprende e si rigenera, senza essere solo  immerso nella solitudine del suo atelier in compagnia delle singole elucubrazioni, ma comunica e cerca, proprio per poter mantenere un dialogo aperto con le esperienze, per generare in sé e negli altri la passione per il mestiere dell’Arte”, conclude Trabucchi.

“Giuseppe Del Debbio. Studio d’artista”
A cura di Alessandra Trabucchi
Palazzo delle Esposizioni di Lucca (Fondazione Banca del Monte di Lucca)
Piazza San Martino 7, 55100 Lucca
Orario: dal martedì alla domenica ore 15/19
Ingresso libero
Per informazioni: Fondazione Banca del Monte di Lucca
T. +39 0583 464062
mostre@fondazionebmluccaeventi.it
www.fondazionebmluccaeventi.it
      www.facebook.com/FondazioneBML
      www.facebook.com/palazzoesposizionilucca
     www.instagram.com/palazzoesposizionilucca


Le ultime news

Premiati gli studenti del Vallisneri vincitori della edizione 2022/2023 del progetto della Fondazione Banca del Monte di Lucca “Finanza e borsa nella scuola”
continua
“Il sistema di igienizzazione basato sull'uso di probiotici e fagi selezionati non inquina ed è più efficace dei disinfettanti chimici” . A Lucca la dottoressa Caselli presenta le ricerche in ambito di sanificazione
continua
Sanificare gli ambienti in modo efficace e senza inquinare. Un convegno il 7 giugno spiega come e perché
continua
Preferenze cookie
0