VERSIONE ACCESSIBILE

150 insegnanti visitano il Fondo Arturo Paoli per il percorso di formazione proseguirà durante l’anno scolastico

150 insegnanti visitano il Fondo Arturo Paoli per il percorso di formazione proseguirà durante l’anno scolastico
12-09-2022
Fratel Arturo Paoli: dopo l’intitolazione dell’istituto comprensivo di Lucca (già Lucca 6) al sacerdote lucchese, una delle personalità più significative della comunità cittadina, ha avuto luogo stamani (lunedì 12 settembre 2022) il secondo incontro di formazione sulla sua figura, cui hanno preso parte i 150 docenti dell’istituto.

A 7 anni dalla sua scomparsa il suo messaggio, la profondità umana, l'attenzione ai poveri, la cultura come bellezza e armonia, tutti elementi che hanno caratterizzato la sua vita, sono più che mai attuali.

Nell’auditorium del Palazzo delle Esposizioni, i 150 insegnanti hanno partecipato all’evento e visitato la sede del Fondo di documentazione: dalle 9 alle 11 i docenti della scuola media, dalle 11 alle 13 quelli della scuola dell’infanzia e della primaria. Gli incontri sono stati guidati da Silvia Pettiti, referente del Fondo di Documentazione Arturo Paoli della Fondazione Banca del Monte di Lucca che ha sede nel Palazzo delle Esposizioni (piazza San Martino, 7), con la collaborazione di Francesca Pisani, archivista del Fondo Paoli.
Il percorso formativo proseguirà durante l’anno scolastico.

Il presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Andrea Palestini, ha portato il suo saluto ai docenti insieme ai migliori auguri per l’anno scolastico che sta per iniziare, alla presenza anche del dirigente dell’istituto comprensivo, Giovanni Testa, promotore e principale attore dell’intitolazione dell’Istituto comprensivo a Fratel Arturo Paoli.

Arturo Paoli (1912-2015), sacerdote, ha trascorso 45 anni (dal 1960 al 2005) lontano dall'Italia, in America Latina a fianco degli ultimi, come piccolo fratello del Vangelo, partecipando in prima persona a eventi che hanno fatto la storia del Novecento. Paoli è stato anche un intellettuale che ha scritto oltre 50 libri tradotti in quattro lingue, migliaia di articoli pubblicati su svariati periodici e ha intrattenuto corrispondenza epistolare con moltissimi amici italiani creando un ponte di relazione tra l'Italia e l'America Latina. I suoi scritti sono raccolti, conservati, studiati e valorizzati dal Fondo di Documentazione Arturo Paoli della Fondazione Banca del Monte di Lucca. 


Le ultime news

“Gaetano Orzali 1873-1954. Progetti e opere tra Lucca e Genova”: sabato 1 ottobre alle 17 nell’auditorium del Palazzo delle Esposizioni si presenta il libro
continua
“BOOM! La moda italiana”: al via gli eventi collaterali
continua
“Moda italiana settore diffuso, volano dell’export, primato mondiale. ”Tuscany4shoes Al Polo Tecnologico di Segromigno in Monte l’evento b2b che porta una decina di operatori internazionali per conoscere l’eccellenza della moda calzaturiera del territorio
continua
Preferenze cookie
0