News - Comunicati Stampa

30
APR
2019
Al Palazzo delle Esposizioni di Lucca arriva la street-art. Inaugura il 3 maggio la mostra dedicata a “Moneyless”
 

Al Palazzo delle Esposizioni di Lucca arriva la street-art. Inaugura il 3 maggio la mostra dedicata a “Moneyless”
“Moneyless - L’alchimista geometrico dell’arte urbana” è la mostra che inaugura il 3 maggio alle ore 18, con live dj set, aperitivo e performance live.

Proseguirà fino al 9 giugno 2019 (con ingresso libero, dal martedì alla domenica, dalle 15,30 alle 19,30) al Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca, la mostra dedicata a uno dei più illustri artisti contemporanei, cresciuto nel territorio lucchese, e curata da Gian Guido Maria Grassi.

Moneyless, al secolo Teo Pirisi, reduce da un grande intervento in Svezia, dove ha dipinto un intero tunnel, e in procinto di partire per gli Stati Uniti, dove parteciperà a numerose manifestazioni, è oggi universalmente riconosciuto allo stesso tempo come uno dei pionieri del muralismo astrattista in Italia e uno dei pochi ad averlo traghettato dai muri urbani ai musei.

La mostra, realizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca con la Fondazione Lucca Sviluppo e la collaborazione dell’associazione Start-Open your eyes e il patrocinio del Comune di Lucca, si inserisce nell’ambito di una serie di iniziative dedicate all’arte urbana nel territorio lucchese e anima in modo originale il calendario delle esposizioni nell’anno del decennale della nascita del Palazzo delle Esposizioni.

A presentare in anteprima l’esposizione il presidente della Fondazione, Oriano Landucci con il presidente della Fondazione Lucca Sviluppo, Alberto Del Carlo, il curatore della mostra, Gian Guido Maria Grassi e l’artista Moneyless (Teo Pirisi).
Lo scorso anno, lo stesso Moneyless ha realizzato a San Vito i primi due murales istituzionali per il progetto stART Festival. La mostra sarà anche l’occasione per conoscere meglio quella che è comunemente nota come Street Art: il movimento artistico più dirompente e globale degli ultimi quarant’anni in grado di influenzare l’immaginario collettivo, dando origine a cambiamenti sul piano urbanistico e sociale.
La Street Art oggi è uscita dal suo contesto più tipico, la strada, per invadere il paesaggio, gli interni delle abitazioni di appassionati e collezionisti e i musei: per semplificare, siamo passati dallo spray al pennello, dall’illegale all’istituzionale, dalle jam ai festival e dalle yard alle fabbriche abbandonate per approdare alle collaborazioni con i grandi brand di moda e commerciali, alle gallerie prestigiose e ai musei consacrati.

A contraddistinguere l’evento un allestimento innovativo di pitture, disegni, grafiche e sculture, soprattutto perché l’artista realizzerà per l’occasione alcune installazioni e wall-painting temporanei che usciranno dalle dimensioni tradizionali. La facciata del Palazzo delle Esposizioni (ex Oratorio della Madonnina - piazza San Martino), ospiterà un’installazione realizzata con fili di cotone ancorati ai chiodi già presenti sulla parete, normalmente deputati a supportare i lumini della tradizionale festa di Santa Croce. Il risultato sarà un cortocircuito visivo che unisce i linguaggi espressivi più giovani e dirompenti dell’arte contemporanea e la dimensione materiale e storica più classica.
Quasi 100 opere, in gran parte provenienti da collezioni private e musei, permetteranno allo spettatore di comprendere la poetica e l’evoluzione tecnica e formale di Moneyless e ripercorrere, grazie anche alla ricca documentazione video fotografica supportata da un diffuso apparato descrittivo, la sua carriera di street artist. Imprescindibile è infatti il rapporto fra le opere realizzate in studio e pensate per essere esposte in contesti indoor e quelle realizzate outdoor di grandi dimensioni e destinate ad una fruizione collettiva.

puoi scaricare il testo integrale al link




| Altri




Piazza S. Martino 4, 55100 Lucca
Tel. +39.0583.464062 - Fax +39.0583.450260
dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00
C.F. 00130620461


Non saranno fornite informazioni telefoniche o verbali in ordine all'assegnazione o all'erogazione dei contributi, salvo al legale rappresentante o al delegato espressamente indicato sulla richiesta di contributo, munito della lettera di assegnazione dove sono riportati i dati della pratica.
Realizzazione: Connext Srl - www.connext.it